“La mia eredità, l’eredità della nostra famiglia.
Entrare nelle nostre cantine e poter scegliere è facile,
chiamatela fortuna, ma se tutto ciò esiste è perché
la nostra famiglia ha creduto nel Marsala,
custodendolo come un tesoro di inestimabile valore.”
heritage_logo_full
Il primo giorno di lavoro nell’azienda di famiglia
è un ricordo che Francesco rivive ogni momento.
Ha capito sin dal primo istante che all’interno
delle cantine storiche si custodivano dei tesori,
lo ha sentito vibrare dentro di sè.
Come un romanzo, ha iniziato a sfogliarne le pagine.
Assaggiando tino dopo tino, realizza che il Marsala
stava perdendo, a poco a poco, ma inesorabilmente
la sua bellissima storia, le sue radici, la sua memoria.
Più sfogliava il libro a ritroso immergendosi nella degustazione
delle annate più vecchie, più poteva constatare
la freschezza e complessità dei vini.
Nel 2010 con il padre Antonio si decide di mettere in
bottiglia le prime Riserve Intorcia 3gen. Lasciò scegliere a
lui i tini: e così la scelta cadde sulla vendemmia 1980
nelle tre tipologie Vergine, Dolce e Semisecco.
Complessità, mineralità e acidità sorprendenti.
“5 anni dopo, durante un giro in cantina con lui,
scopro altri due tini vendemmia 1980. Ero sorpreso, ma è
stato in quel momento che il sorriso malizioso di mio padre
mi ha comunicato che era arrivato il momento
per dare vita al mio progetto”.
bottiglie_heritage
heritage_logo_full_white
© Copyright HERITAGE Francesco Intorcia – P.Iva 00062580816